Colonnella, TERAMO, Italy
chiama +39 0735566172 - lun-ven dalle 10.00 alle 18.00

“Quanto dura?”

Accademia - Corsi di teatro, Corsi di canto e Cinema. Abruzzo e Marche. Grottammare, San Benedetto del Tronto, Alba Adriatica e Teramo.

“Quanto dura?”

A nessuno verrebbe in mente di mettersi alla guida di un bus se prima non ha imparato a guidarlo. Infatti noi passeggeri, quando affidiamo la nostra incolumità all’autista, diamo per scontato che egli sappia guidare e che non stia facendo esperienza durante il tragitto.Il paragone con il lavoro dell’attore non è formale ma sostanziale. Come noi viaggiatori del bus ci affidiamo alla professionalità dell’autista, così noi spettatori ci affidiamo all’attore, non al regista o all’autore per sparare di essere condotti alla meta, cioè appassionarci a ciò che accade in scena. Quando questo non avviene, rimaniamo delusi e annoiati e non vediamo l’ora di uscire dal teatro. Questo è ciò che accade troppo spesso nei teatri italiani e ne è prova la fatidica domanda “Quanto dura?” che tutti noi spettatori facciamo prima di uno spettacolo.

Il teatro è l’antitesi della finzione e quando si declassa a finzione la conseguenza sono le sale vuote.Perchè dovrei buttare 2 ore della mia vita con la certezza di annoiarmi, quando potrei andarmene al cinema o comodamente spaparenzato sul divano. La crisi del teatro c’è, ma in Italia assume proporzioni gigantesche. Le alte sfere dei teatri-istituzione e dei contributi politici non aiutano e spesso si incolpa la tv e media. Sarà, ma non credo del tutto. Il problema principale è l’ignoranza, nel senso dell’assenza di un’adeguata formazione di una classe di giovani registi, attori e maestranze varie.

Per appassionare il pubblico bisogna essere “veri” ,”coinvolgere” e pur sapendo che anche un attore “amatoriale” può, occasionalmente, riuscire in questo, occorre necessariamente prepararsi ed essere pienamente consapevoli che in questo mestiere è impossibile barare perchè sarà proprio il nostro corpo e l’espressione del nostro viso a tradirci inequivocabilmente.

 

 

Lascia un commento